venerdì 26 luglio 2013

XVII Domenica del Tempo Ordinario Lc 11,1-13


Il Padre sa di cosa abbiamo bisogno ancora prima che glie lo chiediamo.
Noi, invece, tante volte non sappiamo cosa chiedere … E non chiediamo!
Ma se il Padre sa di cosa abbiamo bisogno, perché Gesù ci invita a chiedere?
Perché ciò che conta non è il “che cosa”, ma il chiedere: il rapportarsi con il Signore, la Speranza che se la nostra preghiera si incontra con la Sua volontà (che è per la vita e la salvezza nostra e dei nostri fratelli) abbiamo già ottenuto ciò che chiediamo.
La preghiera del “Padre nostro” racchiude le necessarie richieste da fare al Padre:
che sappiamo glorificarlo, rendergli grazie;
che sappiamo fare la Sua volontà;
che Egli abbia misericordia di noi e ci doni la salvezza e la vita eterna.



Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento