sabato 30 maggio 2015

Solennità della Santissima Trinità - Mt 28,16-20


 Sta per terminare in questi giorni il mese di maggio, dedicato a Maria, e per un meraviglioso intreccio liturgico, la domenica della Santissima Trinità coincide con la Visitazione di Maria, prendendone solennemente il posto. La Trinità, come un manto di presente ed eterno amore, ieri come oggi, sta sulla figura di Maria, Vergine e Madre. Il padre gesuita Louis Lallemant (1578 – 1635) esordì con una bella e forte affermazione che ci piace citare, sia come conclusione del mese mariano, ma anche per meditare su questa solennità:
“Unica è la Madonna nella qualità di Figlia del Padre perché veramente singolare è la sua adozione, e perché Essa solo tra tutti i figli di Dio fu allo stesso tempo concepita e adottata. È l’unica anche nella qualità di Sposa dello Spirito Santo, perché Essa sola, a nome di tutta la natura umana, ha contratto con Lui una unione santa per diventare Madre dell’Uomo-Dio senza cessare di essere Vergine. Quanto siamo lontani da questa fedeltà noi, che continuamente resistiamo allo Spirito di Dio,” 
Possa la Vergine Maria educarci all'azione dello Spirito, possa aiutarci a conquistare sempre più numerose anime all'amore Trinitario.


Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento